3 cose su Superman che forse non sapete

Superman.by.Greg.Horn

Nuovo ricco appuntamento con la rubrica di curiasità e stranezze sul mondo del fumetto.

Questa volta il riflettore è puntato su Superman.

L’icona per eccellenza del fumetto supereroistico nasconde sotto il suo ampio mantello rosso tante di quelle stranezze e curiosità che, come nel caso di Batman, ci si potrebbero riempire tomi e tomi di saggistica.

Paradossalmente una grande porzione di notizie curiose sula mondo di Superman riguardano il cast di comprimari che, storia dopo storia e sui diversi media, ha contribuito a creare il mito dell’azzurrone.

Che il personaggio abbia subito un radicale processo di evoluzione è cosa nota…non è un mistero che il Superman delle strisce di Shuster & Siegel sia più simile ad un bullo dal pugno facile e dai modi rudi pronto a dispensare giustizia spicciola piuttosto che al paladino della giustizia limpido e cristallino con l’animo gentile di un contadino del Kansas. Ciò che è meno noto è che le sue origini sono variate in modo drammatico da media a media e che personaggi adesso importantissimi sono comparsi anni prima nello spettacolo radiofonico che sul fumetto.

Vediamo di togliere il velo di mistero da qualche altro aspetto poco noto del super eroe per eccellenza.

Jimmy olsen, Perry White, il Daily Planet e la Kriptonite fecero la loro comparsa nello spettacolo radiofonico degli anni ’40 prima che nel fumetto.

 

Negli anni ’40 Superman, grazie alla sua crescente popolarità, si guadagnò uno spettacolo radiofonico. Ben presto quest’ultimo esaurì le storie a fumetti da adattare (infatti, essendo lo spettacolo cominciato nel febbraio del 1940, potevano essere adattate solo un paio d’anni di storie.)

Ben presto gli autori furono costretti a creare avventure nuove.

Nel secondo episodio dello show fa la sua comparsa l’editor Perry White. Il fumetto seguì lo show solo alcuni anni dopo, quando Clark Kent cambiò giornale e cominciò a lavorare per il Daily Planet e Perry White divenne il nuovo boss di Clark.

Un altro famoso personaggio del cast di Superman, Jimmy Olsen seguì lo stesso destino (la sua ptima “apparizione” fu nell’episodio 28 dello spettacolo radiofonico).

Nel 1942 venne introdotto un altro importantissimo elemento caratteristico di Superman: la Kryptonite!

Citando il testo letto dalo speaker radiofonico:

Superman for the first time in his life faces an enemy against which he is entirely powerless. That enemy is a piece of the planet Krypton-kryptonite, it is called – which a few days ago struck the Earth in the form of a meteor. A full understanding of his danger came to Superman when he approached the kryptonite for the first time. As he came within five feet of the mass of metal, which glowed like a green diamond, he suddenly felt week, as if all his strength had been drained from him.

Per farvi capire quanto fosse avanti lo show radiofonico basta dire soltanto che fu proprio lì che nel 1945 ebbe luogo il primo incontro fra Superman e Batman!

Lex Luthor divenne calvo a causa di un errore del disegnatore

 

Il carico di lavoro che il disegnatore di Superman – Joe Shuster – dovette sobbarcarsi nei suoi primi anni di carriera era davvero notevole.

Per far fronte a tutti i suoi impegni spesso l’autore assumeva dei giovani collaboratori che gli facevano da disegnatori-fantasma.

Un interessante effetto collaterale della cosa era che spesso alcuni particolari dei personaggi cambiavao o scomparivano da una pagina all’altra.

In Superman #4 Paul Cassidy disegna Lex Luthor nella sua prima apparizione con questo aspetto…

SUPERMAN004_07_edited

Cassidy è stato il primo disegnatore fantasma sulle strip ed è stato seguito in questo ruolo da Leo Nowak. Il modo in cui Novak rapresenta Luthor (su Superman #10) è questo:

Superman 10

Eccola lì l’alopecia improvvisa!

Probabilmente Novak ha dato origine all’equivoco confondendosi con uno degli scagnozzi di Luthor che Cassidy disegnò su Superman #4.

SUPERMAN 04 01

C’è da dire che il personaggio ci ha guadagnato da questo qui pro quo!

Le origini del Superman radiofonico erano drasticamente diverse da quelle dei fumetti

 

Lo show radiofonico di Superman vanta un altro curioso primato. Le origini degli eroi dei fumetti in genere cambiano sempre nella trasposizione da un media all’altro, ma i cambiamenti generalmente non intaccano più di tanto il personaggio che rimane comunque sempre chiaramente riconoscibile.

A conferma di ciò il primo episodio dello spettacolo conteneva le classiche origini dell’azzurrone.

Le cose sono però cambiate drasticamente nella seconda puntata! In quell’occasione la navicella partita da un morente Krypton viaggiò nello spazio per diversi anni e quando atterrò sulla terra Superman era già un uomo adulto!

Questo “super uomo” salvò le vite di un professore e di un giovane di nome Jimmy e dopo il salvtaggio chiese informazioni riguardo al pianeta su cui era atterrato.

Fu Jimmy ad indicargli il giornale Daily Planet come fonte di informazioni sul mondo ed a coniare il nome Clark Kent.

Così, alla fine della trasmissione, Clark ottiene il lavoro al giornale grazie al debuttante Perry White..che origini bizzarre!

Un grazie immenso al blog Comics Should be Good! infinita fonte di prelibatezze!

Alla prossima!

Related posts: