La fine del sogno: i REM si sciolgono

Non mi sono mai piaciuti. Certo canticchiarli ogni tanto è un conto ma apprezzarli davvero al punto di mettere un loro CD in macchina è un altro. Eppure un po’ mi dispiace. Eh si, alla fine anche il loro sogno finisce: i REM si sciolgono.

Innagabile che abbiano lasciato una loro traccia in un pezzo di storia lungo niente meno che trent’anni, ed è fuor di dubbio che abbiano lasciato dietro di loro anche un mare di fuffa tutta uguale a se stessa (ma scommettiamo che alla fine tutti i critici si ricrederanno e che rimarranno solo le loro -neanche così numerose- belle canzoni ad innalzarli nell’olimpo dei musicisti bravi e meritevoli).

Vabbè intanto riascoltiamoci Loosing my religion, che sotto la doccia la si canta sempre con piacere…

[jwplayer config=”Custom Player” mediaid=”1347″]

Related posts: