Tag Archives: X-men

3 cose sugli X-men che forse non sapete

x-men-claremont-docVisto il grande successo di critica e d pubblico continuiamo a scavare negli angoli più oscuri e dimenticati del mondo del fumetto per scoprire i più torbidi segreti degli autori e dei personaggi.

Dopo il capitolo precedente sui G.I.Joe di Larry Hama oggi peschiamo nel mare magnum degli X-men.

Inutile dirlo: considerando la quantità semi-infinita di roba che c’è questo è inevitabilmente in primo capitolo di una serie lunga.

In questa prima puntata, tutta rigorosamente incentrata sul periodo Chris Claremont, torneremo indietro nei ruggenti anni ’80.

In quel periodo il mondo del fumetto letteralmente esplodeva e si moltiplicavano come funghi pubblicazioni indipendenti di grande qualtà.

Una di esse ha lasciato il suo segno anche sul mondo mutante di casa Marvel.

Il demone S’ym è un omaggio al Cerebus di Dave Sim

Il Cerebus di Dave Sim è stato una pietra miliare nel mercato indipendente dei comics.

Sulle pagine in bianco e nero del personaggio a forma di porcello in molti fra autori e personaggi sono stati “vittime” di satira e caricature.

Nel numero 24 è toccato a Chris Claremont:

Continue reading 3 cose sugli X-men che forse non sapete

Fear Itself: il potere del MACCHEPPALLE!

Non so perchè ma ho sempre collegato Fear Itself alla frase di lancio che campeggiava sui cartelloni del film “La Mosca 2”: non abbiate paura…abbiate molta paura.

Ecco, le due opere in effetti una cosa in comuune cel’hanno: sono una indicibile monnezza.

Andiamo con ordine. Se state leggendo questo articolo sicuramente fate parte di due diversi gruppi. O siete fra quelli che hanno letto FI e vogliono giustamente unirsi a chi grida vendetta o ancora non l’avete letto e volete saperne di più.

Se appartenete a questo secondo gruppo vi anticipo subito e senza spoileroni che Fear Itself è una “cagata pazzesca”, soo molto peggio della corazzata Potemkin.

Il brainstorming che dev’esserci stao dietro la pianificazione dell’eveto deve essere andato più o meno così:

Matt Fraction: Sapere? Ho letto nell’Edda di Snorri che Thor cadrà nel Ragnarock dopo aver combattuto con un serpente…e se mi inventassi un nuovo serpente, cioè tipo un personaggio di cui finora non si è mai fatta menzione ma che per un motivo qualsiasi della meenchia chiamo serpente?

Capoccia Marvel: Oooooh! Che figata! Infilaci più personaggi!

MF: Potrei metterci dentro Iron man…

CM: No, no tiriamoci dentro tutti i personaggi Marvel…come dovrebbe andare la storia?

MF: Storia? Eeehm…Ecco, c’è Thor che legna il serpente con il suo martello…

CM: Fantastico! Allora mettiamoci più gente che si legna! E pure più martelli và, così ci infiliamo dentro pure gli X-men, che visto che se ne stanno belli tranquilli sulla loro isoletta altrimenti non avrebbero niente a che farci con ‘sto serpente. Continue reading Fear Itself: il potere del MACCHEPPALLE!

Le 5 saghe più belle delgli X-men

 Anche oggi il vostro buon W@lly ha voglia di stilare una bella classifica.

E siccome sono pure in buona mi va di farlo su cose che mi sono piaciute, quindi ‘sto giro parliamo di X-men e delle saghe/story-arc/run che più mi hanno entusiasmato.

La scelta, anche stavolta, non è stata delle più semplici.

La storia editoriale degli X-men e disseminata di belle storie, alcune delle quali hanno letteralmente lasciato il segno nella storia dei comics.

Certo è curioso notare che le storie che ho scelto -su una personalissima scala di gusto personale- siano state prodotte quasi tutte in decadi passate e che poco o niente di quanto prodotto negli anni recenti sia a parer mio degno di reale attenzione.

Let’s begin!

5° posto: Inferno


Le disavventure della povera Madelyne Prior, sfortunato clone di Jean Grey occupano la quinta posizione.

Tanto per cambiare gli eventi originano da Ciclope e dal suo bravo comportamento da stronzo nei confronti della povera donna, vistasi bellamente abbandonata dal mutante dopo tanto di matrimonio e di figlio all’ennesimo ritorno dell’originale Jean Grey.

La saga ai tempi mi piacque molto anche se forse adesso è invecchiata un po’ male.

Ciò nonostante è ancor oggi uno dei megaeventi del sottobosco mutante meglio riusciti, a cui sono particolarmente legato (sarà forse perché è una delle prime storie che ho letto per intero e senza salti quando ho cominciato a seguire regolarmente il mensile degli X-men).

Continue reading Le 5 saghe più belle delgli X-men

X-men anime: i mutanti con gli occhi a mandorla

Se anche voi non avete la più pallida idea di cosa sia Marvel anime ed in particolare vi incuriosisce l’idea di un X-men anime, rincuoratevi, il buon W@lly è quì  a darvi una mano!

Come l’indispensabile Wikipedia ci dice “Marvel Anime è il nome di un progetto giapponese per la realizzazione di quattro serie anime ispirate ad alcuni personaggi della Marvel Comics ad opera dello studio di animazione giapponese Madhouse.

Il progetto consiste in quattro anime serializzati in dodici episodi, aventi per protagonisti quattro serie Marvel.

Le serie sono guidate nientemeno che daWarren Ellis. Le serie marvel scelte per la trasposizione in animazione sono Iron ManWolverineX-Men e Blade. “Sarà creato un intero universo parallelo per la Marvel”, ha dichiarato Simon Philips, presidente della Marvel International parlando del progetto Marvel Anime.”

Ah che bel popò di roba! Detto questo aggiungo che il vostro buon W@lly sta guardandosi la serie degli X-men. L’animazione, come lecito aspettarsi, è spettacolare! Date un’occhiata all’opening quì in basso se volete vedere on i vostri occhi!

httpv://youtu.be/T2jTogBrWrA
Continue reading X-men anime: i mutanti con gli occhi a mandorla