Tutte (o quasi) le sigle di He-man

Non è un mistero che He-man e la sua allegra combriccola di compari vestiti di mutande di pelo mi abbia traviato nell’infanzia, determinando in larga parte lo sfacelo che è attualmente la mia psiche.

Oggi non ho tanto tempo per scrivere un pezzo più articolato o per fare ricerche online ed ho quindi optato per una di quelle rassegne di sigle che piacciono a giovani e vecchi.

La scelta, come avrete capito, è caduta sul nerboruto biondino lampadato.

Cominciamo con la prima, mitica sigla, quella del cartone della Filmation. Di questa sigla ne esistono due versioni. La prima vede come doppiatore del principe Adam/He-man l’ottimo Matteo Bellia, nella seconda a vestire invece i panni del nerboruto biondino troviamo Mario Cordova (storico doppiatore che ha prestato la sue racciosa voce oltre che ad He-man, ad esempio, al Conan cinemtaografico di Schwartzenegeriana memoria).

Trovate entrambe le sigle di seguito in rigoroso ordine cronologico!

Si continua con la sigla di “Il segreto della spada“. Ok lo so che questo film in verità è costituito da un rimontaggio dei primi cinque episodi di She-ra però a) ce lo hanno venduto come film e trasmesso nelle sale, per cui lo prendo come un’entità a se stante e b) c’è He-man. Per cui, visto che la rassegna è mia, lo inserisco a pieno titolo tra le sigle dei MotU.

Continuiamo con le un po’ tristi nuove avventure degli anni 90 ambientate nel futuro. La sigla è cantata da Giampi Daldello (su cui sto sempre preparando lo specialino).

Concludiamo con l’ultima incarnazione televisiva di He-man, quella del 2002. Questa volta la sigla ha il delizioso retrogusto pseudo metal ed è gentilmente offerta da Giorgio Vanni.

Alla prossima!

Related posts: