Un tuffo negli 80 pt 12-Diaclone: prima dei Transformers (II)

I Diaclone-Trnsformers
I Diaclone-Trnsformers

Come dicevamo nel precedente articolo, dietro la nascita dei Transformers c’è una manovra commerciale nata dalla copula di merchandise fra Diaclone e Microman.

A riprova di questa manovra di recupero della Hasbro vi sono un bel po’ di spot pubblicitari che testimoniano la paternità della linea Diaclone sull’idea di automezzi di varia natura e dimensioni che si trasformano in robottoni giganti.

Nella trasformazione in Transformers (scusate lo squallido gioco di parole) furono biecamente freddati i Microman che fungevano da piloti dei robot (snche se qualche traccia di questi minuscoli ominicchi la si è andata trovando anche in seguito).

Dopo un accurato lavoro di repainting il colpaccio era fatto ed i risultati li vediamo ancora oggi.

Copio e incollo paro paro da Wikipedia

Nel 1982 fu introdotta nella serie Diaclone una linea di auto trasformabili, chiamata “Car Robots“, da cui poi deriveranno i Transformers: al contrario dei mezzi precedenti, di ispirazione puramente fantascientifica, questi giocattoli nella forma veicolare rappresentavano auto e mezzi di trasporto realmente esistenti.

La Hasbro nel 1984 acquisì la licenza per commercializzare sia la serie di Diaclone, sia i Micoman di tipo Micro-Change, fondendo le due linee di giocattoli nella serie Transformers (in cui però non erano più presenti le miniature magnetiche). Oltre alle auto trasformabili, che divennero i primi Autorobot, si aggiunsero anche dei dinosauri trasformabili, che diverranno poi il gruppo dei Dinorobot, gli Insecticon (originariamente facenti parte dei mezzi degli alieni Waruder), i caccia militari F-15, che diverranno i DistructorStarscream (“Astrum” nell’edizione italiana, “Acrobat type” in quella anglosassone) e Thundercracker(“Vampiro” nell’edizione italiana, “Super-high-speed fighter type” in quella anglosassone). Alcuni modelli della linea di Diaclone, come i 6 TrainRobo, vennero riutilizzati solo nei Transformers commercializzati inGiappone.

La Takara cessò la produzione di prodotti della linea Diaclone e Microman nel 1985, continuando a vendere i modelli (e svilupparne di nuovi) nella neonata linea Transformers.

Quì sotto vi posto alcuni video pubblicitari dei Diaclone-Transformers

Related posts: