Zetman anime

L’ anime di Zetman episodi 1-5: cosa te ne pare

Zetman anime

Pur se con un pizzico di titubanza alla fine mi sono lanciato e mi sono guardato i pimi 5 episodi dell’ anime di Zetman.

Tratto dall’omonimo anime di Masakazu Katsura, l’anime è prodotto da una serie di nomi interessanti. Ad esempio il regista  è Osamu Nabeshima (Saint Seiya: The Lost Canvas -serie di cui ho avuto modo di scrivere e che ho apprezzato parecchio), lo sceneggiatore è Atsuhiro Tomioka (Samurai 7, Fairy Tail, Berserk),  ed il character design è ad opera di Hirotoshi Takaya (Yu-Gi-Oh! Zexal, Eyeshield 21).

Per quello che si può dire dopo solo cinque puntate, la serie non è male.

Anzi, forse sotto alcui punti di vista è meglio del manga…

Mi immagino le vostre facce…bestemmione…come può essere meglio del manga…’a [email protected] non ne capisci niente…

Datemi fiducia e vi motiverò tutto.

Andiamo con ordine però. Sotto il punto di vista tecnico nulla da eccepire. Ottimo il character design e la regia riesce ad essere frenetica senza perdere (quasi) mai di comprensibilità.

Le musiche sono buone e contribuiscono alla resa dell’atmosfera.

Certo non fosse per quest’opening orridodepilante saremmo su livelli ottimi.

httpv://youtu.be/8zaeFHVyyM8

Di carne al fuoco in questi episodi ne è stata messa tanta.

La storia del manga è stata discretamente condensata ed in parte modificata.

E quì veniamo al punto cruciale della questione.

Ciò che rende l’anime una spanna superiore al fumetto è la totale -o quasi- assenza di tutti quei fan service inseriti così un po’ alla cazzomannaggia.

Non crederete a quanto più linearmente scorre la trama (pur se con tagli e variazioni) senza tutta quella rassegna di divise scolastiche cortissime e inquadrature dal basso che hanno come unica utilità quella di mostrare tonnellate di cooli e di intimo femminile. Mancano pure parti scabrose e, anche se qualcuno griderà alla censura, in questo caso non posso che esserne felice.

zetman-773503
Adios maialaggini

Il buon Katsura ha questa brutta abitudine di inserire stupri, orgie e ogni altra zozzeria possibile al solo scopo di ingrifare il lettore più disastrato umanamente (avevo detto la mia riguado a questa fetta di popolazione umana nel pezzo su High School of the dead), senza che in realtà abbiano un qualche peso o una minima utilità per lo svolgersi della storia.

Poi chissà, magari gli stessi fan pugnettari insorgeranno e a furia di proteste riusciranno a far inserire le zozzerie in seguito e tutte insieme.

Per il momento l’anime non è male e si fa guardare (anche se lo aspetto al varco delle prossime due o tre puntate che, se la memoria non mi inganna, dovrebbero essere in territorio rosso in quanto a zozzerie).

Consigliato, specie se non avete “esigenze” particolari.

 

 

Lascia un commento

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami