marvel no more

Cara Marvel ti scrivo…

love storyCiao cara Marvel.

Lo so, è da un po’ che non mi faccio vivo però sai com’è, le cose della vita, gli amici, la famiglia…

Che poi non è vero e forse meriti che io sia sincero con te. E’ che ormai non provo più per te quello che provavo una volta.
Sei cambiata e non credo mi piaccia così tanto quello che sei diventata.

Lo so quello che stai per dire. No, non siamo cambiati entrambi…ti prego non dire che sono cambiato, cresciuto anch’io come te perché le stesse emozioni che un tempo mi davi tu altre sono ancora in grado di darmele. Mentre tu niente.

Da quando ti sei imparentata con la Disney hai perso il passo. Ti ho seguita con amore e fedeltà fino a Secret Wars. E già li ammetto che dopo un ciclo di Hickman degli Avengers, bello ma assolutamente incomprensibile, ero già decisamente confuso. Ma dopo è partita la tua all-new-all-colorful-all-happy-all-childish Marvel e da lì il disastro.

Me lo dici perché ogni personaggio è dovuto cambiare diventando forzatamente un esponente di una minoranza etnica o religiosa o culturale o sa-il-ca%%o?

Si vede che hai sbagliato il tiro anche se lo neghi. Dai, ci conosciamo da tanto, puoi confessarmelo che il repentino cambio al vertice che hai subito di recente non è stato un semplice ritocchino estetico ma  una manovra d’urgenza per cercare di fermare il disastro…

Il coraggio che manca…

Cara Marvel eri molto più innovativa negli anni 70 quando davvero spaccavi culi e scalciavi come un mulo…quando te ne fregavi del Comics Code e creavi personaggi appartenente a minoranze mentre non lo faceva nessun altro. Adesso lo fai perché è un dovere farlo.

Mi spiace, ma a parte le dovute eccezioni (tipo Visione) quasi ogni fumetto prodotto sotto il tuo marchio negli ultimi due anni sembra una celebrazione della banalità, in nome di una fruibilità e di una presunta freschezza perseguita a ogni costo. Ma cara la mia Marvel ti svelo un segreto: la chiave per la fruibilità e della freschezza sta nel produrre roba buona, roba di qualità e non tavole su tavole di aria fritta a prova di bimbo minkia. Perché anche il bimbo minkia poi si rompe.

Poi c’è il MCU…

Ormai la parte migliore di te è quella che vedo al cinema. E’ triste ammetterlo ma il vero Marvel Universe è diventato quello cinematografico.

I fumetti invece stanno dietro a rincorrere. Se all’inizio tutti i decenni di meravigliose storie prodotte sotto il tuo marchio rappresentavano una specie di miniera inesauribile di idee per Hollywood, adesso sei tu che corri dietro ai film, scimmiottandoli in malo modo.

Black Panther è un successo al botteghino? Black Panther diventa di colpo una colonna degli Avengers senza il quale il gruppo perde la sua identità. Nel nuovo film degli Avengers vedremo finalmente lo scontro con Thanos per il guanto dell’infinito? Magicamente le pietre dell’infinito diventano potentissimi ed incontrollabili artefatti nel nuovo ciclo vendicativo, dopo che per anni sono state usate come fermacarte dagli Illuminati.

E le altre…

Lo so che mi hai visto con quelle altre, ma come ti dicevo all’inizio loro mi danno emozioni.

C’è la DC che al contrario di te ha preso uno scivolone ma si sta riprendendo alla grande. Sta parlando di nuovo al mio cuore con i personaggi che amo e anche se non è perfetta so che ci sta mettendo i mezzi per risollevarsi.

E poi c’è la Valiant. Energetica e tutto pepe mi ricorda tanto quello che eri nei tempi d’oro. Qualità ed innovazione. No cara mia, meglio non parlare con te della Valiant perché finirei solo per umiliarti.

E poi tante altre ancora…la Image, la IDW…tutte fresche e giovani.

Di te rimane solo lo spettro della magnifica bellezza che un tempo eri.

Mi spiace Marvel, ti ho amata davvero tanto, ma ormai non è più così.

tuo [email protected]

18
Lascia un commento

avatar
7 Comment threads
11 Repliche al thread
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
8 Autori dei commenti
EmanueleMarco Grande ArbitroKiralmikimozArcangelo Autori dei commenti più recenti
  Sottoscrivi  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Cassidy
Ospite
Cassidy

Hickman sui “Fantastici quattro” ha fatto molto bene, su “Avengers” proprio no, hanno completamente sbagliato ad affidarsi a lui. Le maxi saghe della Marvel ormai le salto proprio, bisogna dire che però la Marvel non ha paura a modificare i suoi personaggi, si è sempre adattata ai gusti del pubblico, ad esempio io sto molto apprezzando i “Champions” di Mark Waid.

“Visione” è stato un apice assoluto, ma il fattore MCU conta, impossibile negarlo, nel bene perché da visibilità, nel male perché tutti i personaggi devono essere identici alla loro controparte cinematografica. Cheers!

Arcangelo
Ospite
Arcangelo

Non son d’accordo sugli Avengers, ad una prima lettura non mi avevano convinto poi rileggendo tutto insieme l’ho trovata perfetta, certo non gli Avengers di sempre sia chiaro.

Fumettopenia
Ospite
Fumettopenia

A visione è stato un Apice assoluto.
Ho riso.
Al ciclo degli F4 su hichkman ho pianto.
Dal ridere.

mikimoz
Ospite
mikimoz

Eh, ottima riflessione.
Io ho smesso con la Marvel, da tempo.
Ho solo letto un OTTIMO fumetto nel 2016, ossia SPIDEY.
LA MIGLIORE e più onesta produzione su Peter Parker. Moderna, veritiera ma rispettosa dell’originale.
E l’hanno chiusa per scarse vendite, mentre stronzate roboanti e MCUfile fanno successo…

Moz-

Arcangelo
Ospite
Arcangelo

Eccomi qua come promesso. Voglio mettere subito le cose in chiaro, non per te che ma per quello che chiamerò “lettore occasionale analfabeta di turno”. Non leggo più regolarmente Marvel da Secret Wars in poi, son passato da leggere tutto a scremare sempre di più, sono indietro con le letture quindi non posso giudicare l’operato degli ultimi due anni se non per qualche eccezion come le pessime Civil War II e Inumani vs X-Men e qualche serie che ho appena iniziato come gli Avengers di Waid e la Thor di Aaron, che senza troppi giri di parole ritengo essere la… Leggi il resto »

Kiral
Ospite
Kiral

Da ignorante a tema Marvel, mi limito a leggere a farti i complimenti per l’articolo. Penso che lo stesso discorso si possa fare per quei mattacchioni di Toriyama e di Kishimoto: sono inciampati e non si stanno ancora rialzando per bene.

Marco Grande Arbitro
Ospite
Marco Grande Arbitro

Concordo specialmente sul MCU.
I film li guardo volentieri, ma ammetto che stanno troppo veicolando le scelte della Marvel…

Emanuele
Ospite
Emanuele

Non seguo la Marvel ma comprendo e condivido il pensiero.
Poi non parliamo della Disney che mi sta sulle palle.
A ‘sto punto meno male che il DCEU va male, così ha poca influenza sui fumetti Ricordo ancora le bestemmie nel 2006 per una S sulla cintura (usata per sbaglio solo da Adam Kubert), figuriamoci cosa farei nella situazione della Marvel.