Category Archives: Recensioni

Spider-man: Far From Home – la Recensione da Fan Boy

Ieri sera ho visto insieme a tutta la famiglia [email protected] Spider-Man: Far From Home, nuovo capitolo delle avventure dello Spider-man targato Marvel Studios.

Dopo il primo Homecoming le mie aspettative erano tiepidine. Il primo film mi era piaciuto ma non era riuscito a conquistarmi al 100%.

Bimbo Ragno era forse troppo lontano dal Peter che idealizzo come mio e nonostante la pellicola alla fine (come molti altri film dei Marvel Studios) si adagiasse su una dignitosissima sufficienza piena e più che meritata, si perdeva comunque qualche pezzo per strada.

In primis l’ambientazione non funzionava a dovere. Washington, così lontana dai grattacieli NewYorkesi, mal si adattava come scenario per lo web slinger.

Lo stesso Peter aveva qualcosa di stonato nella sua caratterizzazione e nella sua remissiva sottomissione/ribellione forzata a Tony Stark.

Sarà riuscita quindi questa nuova pellicola a sciogliere i miei dubbi, conquistarmi, divertirmi ed entusiasmarmi?

Spoiler alert: si. Continue reading Spider-man: Far From Home – la Recensione da Fan Boy

A mente fredda: Zelda Breath of the wild

Approcciare Zelda Breath of the Wild per una recensione è un compito assai arduo, anche dopo più di un anno dalla sua pubblicazione.

Il titolo che ha accompagnato il lancio di Nintendo Switch ha scosso il settore degli open world, imponendosi come campione del genere e ridefinendone parzialmente i confini.

Anche se, forse, BotW non è più considerabile con certezza il miglior titolo a mondo aperto (visto che un certo Red Dead Redemption 2, pur se con le dovute differenze ne mina il primato) rimane sicuramente un titolo maestoso e sfaccettato, meritevole di essere giocato e rigiocato oggi come il primo giorno.

Cerchiamo di analizzare a freddo il titolo che si poneva come obbiettivo il riuscire a coniugare le caratteristiche tipiche degli Zelda del passato (il piacere della scoperta avventurosa e la schietta passione per gli enigmi) con la struttura libera e le ampie distese di un gioco a mappa aperta.

Uno Zelda nuovo e allo stesso tempo conservatore dunque, capace di accontentare i palati dei vecchi e nuovi giocatori.

Eiji Aonuma ed il suo team è riuscito nei suoi intenti? Il gioco sarà stato in grado di resistere alla prova del tempo e della nutrita concorrenza? Continue reading A mente fredda: Zelda Breath of the wild

X-O MANOWAR NUOVA SERIE N. 1: soldato – La Recensione

La Star Comics, da qualche anno detentrice dei diritti della Valiant Comics, ha appena distribuito nelle fumetterie e librerie italiche il nuovo TP di X-O manowar, che da il via al nuovo corso delle avventure del barbaro corazzato.

Le aspettative su questa nuova serie erano decisamente alte, vuoi per gli autori chiamati in causa, vuoi per le succose prelibatezze a cui l’editore americano ci ha abituati negli ultimi anni. Sono infine stati ripagati i mesi di attesa?

Innanzitutto bisogna approcciare il volume in questione con  un’ ovvia precisazione. Il TP rappresenta a tutti gli effetti una ripartenza nelle avventure di Aric e rappresenta pertanto un ottimo punto di partenza per tutti i nuovi lettori.

Tutto qui? Non è necessario sapere proprio niente delle avventure precedenti? In teoria no, ma è sempre cosa buona e giusta avere almeno un’infarinatura minima degli “episodi precedenti”.

Il tutto si può semplicemente riassumere così: Aric di Dacia è un visigoto, nato sotto l’oppressione dell’Impero Romano, che è stato rapito dalla Vigna (un’ antica razza aliena conquistatrice/colonizzatrice), ed è riuscito a fuggire ed a tornare sulla Terra, grazie all’armatura X-O che lo dota di straordinarie abilità di combattimento. Il problema è che una volta tornato sulla terra si è ritrovato catapultato nella nostra epoca, sbalzato via di diverse centinaia di anni  dalle sue terre e dalla sua gente. Aric col tempo riesce a ritrovare nuovamente il suo posto sia come eroe della terra sia come sovrano del suo ritrovato popolo visigoto (o, quantomeno, di quel che resta degli schiavi visigoti della Vigna), diventando un elemento di peso nella super squadra Unity e trovando un nuovo amore.

Ovviamente, era tutto troppo bello per durare. Continue reading X-O MANOWAR NUOVA SERIE N. 1: soldato – La Recensione

He-Man/ThunderCats – la recensione

he-man/thundercatsSenza girarci troppo attorno He-man/Thundercats è probabilmente il miglior cross-over con protagonisti He-man e la sua cricca, nonchè una delle migliori produzioni a fumetti sui MotU, a mio modo di vedere inferiore soltanto ai fumetti sui MotU del 2002.

Ora che ci siamo tolti il dente vediamo di approfondire un poco la questione. Quello di cui vi parlo è il TP (faclmente recuperabile su Amazon, BookDepository o in qualsiasi altro store similare) che raccoglie la mini di 6 numeri originariamente pubblicata a cavallo fra 2016 e 2017 dalla DC comics.

Ai testi troviamo Rob David e Lloyd Goldfine mentrei disegni sono affidati a  Freddie E. Williams II.

I presupposti della storia sono i più semplici: Mum-ra “invade” Eternia per cercare di rubare la spada del potere di He-man e questo lo porta a stringere un accordo con Skeletor.

LIon-O e la sua cricca di gattoni troppo cresciuti a loro volta arriveranno ad Eternia seguendo le tracce del loro nemico giurato e troveranno nel nerboruto biondino e nella sua cumpa di culturisti dei validi alleati.

Semplice e lineare che di suo non è per forza un male, anzi. Continue reading He-Man/ThunderCats – la recensione

A mente fredda: Batman Arkham knight

batman arkham knightSalve a tutti! Con questo articolo comincia una serie (più o meno periodica) di recensioni “arrivate tardi” e pertanto scritte a mente fredda, incentrate su videogiochi ormai usciti da un (bel) po’ di tempo e che sono facilmente reperibili sul mercato (sia in forma fisica che in digital delivery) a prezzi davvero stracciati, spesso e volentieri completi  pure di season pass e DLC.

Quel che andremo a valutare sarà come questi giochi  sono invecchiati e come reggono a confronto con i titoli più recenti, tenendo quanto più possibile d’occhio il portafogli.

il primo titolo che analizzeremo è Batman Arkham knight

Terzo e (fino ad ora) ultimo capitolo della saga di Arkham prodotta da Rocksteady (lasciando da parte Arkham Origins che, per quanto valido rimane comunque un prodotto “apocrifo”), il titolo è ambientato dopo gli eventi di Arkham City e rappresenta la degna conclusione le vicende della trilogia. 

Fra luci ed ombre vediamo cosa il titolo nasconde sotto il mantello da pipstrello… Continue reading A mente fredda: Batman Arkham knight