Dungeons and Dragons – I cartoni dimenticati degli anni 80 [pt.8]

Dungeons & DragonsNuova puntata alla scoperta dei cartoni degli anni 80 che non hanno avuto grande successo (e di cui per tanto sono state prodotte solo poche puntate) ma che, per una ragione o per un altra, hanno lasciato un segno indelebile nei cuori di tanti.

Stavolta si parla di Dungeons and Dragons!

La serie, della durata totale di 27 episodi e prodotta dalla Marvel così come Pandamonium,  debuttò il 17 settembre 1983 alle ore 9.30, in competizione con Pac-Man sulla ABC e nientemeno che con i Puffi sulla NBC.

Come suggerisce il titolo l’ovvia fonte di ispirazione fu la prima edizione di Advanced Dungeons & Dragons, tant’è che i personaggi rappresentavano chiaramente alcune delle classi del gioco (l’acrobata, il cavaliere, il barbaro) e che erano presenti alcuni personaggi importanti del gioco stesso (Tiamat, Lolth).

La serie andò avati per tre stagioni (di cui l’ultima composta soltanto di 3 episodi) prima di andare incontro alla chiusura a causa dei bassi ascolti.

Dungeons and Dragons fu trasmesso in Italia nella seconda metà degli anni 80 sulle reti Mediaset, per lo più nella fascia mattutina del week-end.

Nonostante la programmazione non esattamente popolare, la serie continua a riscuotere un discreto successo, tanto da venir ancora riprogrammata su reti del digitale terrestre.

2
Lascia un commento

avatar
 
2 Autori dei commenti
W@lly WestSam Autori dei commenti più recenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Sottoscrivi  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Sam | <span class="wpdiscuz-comment-count" style="font-size:11px">6 comments</span>
Ospite
Sam | 6 comments

Allora, come già detto nel topic sui POPPLES, della serie fu acquistatata inizialmente la prima stagione di 13 episodi e trasmessa sempre e solo la mattina durante vacanze natalizie o pasquali per i canali Mediaset . Il doppiaggio eliminava i riferimenti a Dungen & Dragons ( si intitolava “Maghi e Cavalieri” ) , il Dungeon Master si chiamava “vecchio Master ” e tra i doppiatori c’erano Stefano Onofri ( Gigi la Trolttola, Lupin seconda voce tv ) nel ruolo di Erk e Mario Milita (nonno Simpson) in quella di Master.
Poi la serie sparisce dai palinsesti tv per qualche anno , salvo poi trasmigrare a sopresa alla Rai ad inizio anni 90, trasmettendo tutti i 26 episodi su “Big!” e ridoppiando i primi 13 con un cast diverso , mantenedo titolo e nomi dei personaggi originali ( dovrebbe essere la versione che andò sul satellite e che circola tra i fan ). Esiste infine un terzo doppiaggio, orribile, fatto in economia con gente presa dalla strada e uscito solo in vhs a fine anni 90 ( ignoro se hanno doppiatto tutta la serie) , che però pochi conoscono o possiedono .