header

il New 52 – cosa ne è rimasto?

new 52Nel 2011 la DC shakerò con forza il suo universo fumettistico rebootando il tutto dopo un evento (Flashpoint) dal grande sapore di già visto e di generale meh.

Il risultato fu il New 52, sostanzialmente riassumibile in un versione cupa, violenta e tamarra della DC di un tempo.

A distanza di 7 anni cosa è rimasto di quella rivoluzione? In verità molto meno di quanto ci si possa aspettare.

Dopo la partenza a razzo ed un’accoglienza calorosa del mercato ma tiepida (se non freddina) della fanbase, sono seguiti anni di confusione.

La mancanza (cronica e diffusa nelle Major) di coordinazione editoriale e di un piano a lungo respiro  hanno caratterizzato le manovre editoriale in casa DC. La cosa si è tradotta in una lunga sequela di bruschi cambiamenti di condotta e, ovviamente, in tutta una serie di contraddizioni logiche e di continuity.

La verità è che, dopo anni portati avanti senza una vera direzione, qualche timido tentativo di reintegrare elementi dell’universo pre-Flashpoint (con l’evento Convergence) e un tentativo (purtroppo) fallimentare di svoltare verso una certa indipenddenza ed autorialità delle serie (con DC you), si è clamorosamente tornati indietro ad una visione più classica degli eroi DC.

Diamo un’ occhiata più da vicino ai cambiamenti più vistosi nei personaggi principali

Superman

Il personaggio che esce più rivisitaro e controrivistitato  dal reboot è l’ultimo figlio di Krypton.

L’ errore grosso con Supes è stato quello di cercare di ringiovanirlo e modernizzarlo privandolo di quelle peculiarità (estetiche e caratteriali) che tanto lo hanno caratterizzato negli anni.

Via l’iconico costume, via il matrimonio con Lois e via anche una dose buona di carisma. Il risultato finale è un personaggio scialbo ed insignificante, per quanto possibile più alieno di quanto Clark non fosse prima…super new 52

Per fortuna, con Convergence è stato reintrodotto il Clark pre New 52, con tanto di moglie e -attenzione- figlio a carico.

Nel giro di poco tempo (e con una manovra che probabilmente sarà risultata incomprensibile per i neofiti) i due Superman si sono “fusi” cancellando sostanzialmente il Superman del nuovo universo e reintegrando quello vecchio con solo qualche rimando alle storie degli anni precedenti.

super-actual

L’unica nota dolente è che la storia d’amore con Wonder Woman (isolata nota positiva della nuova interpretazione di entrambi i personaggi) è stata inesorabilmente cancellata.

Batman

Il cavaliere oscuro in verità è stato scosso ben poco del reboot (visto che andava già benone prima) e ha sostanzialmente continuato la sua corsa senza problemi di sorta (e anche con qualche ciclo narrativo tutto sommato degno di nota).

batman new 52

Nonostante il DC universe sia “più giovane” di qualche anno nel New 52, la cronologia dei Robin è rimasta immutata (quindi probabilmente con un turn over più rapido dei pettirossi).

Wonder Woman

Anche l’amazzone è stata pesantemente rivisitata.

Nonostante le storie del primo ciclo post reboot siano assolutamente gradevoli, non sono mai riuscito a digerire del tutto questa nuova incarnazione di Diana, più ruvida e spigolosa sotto certi punti di vista.

WW new 52

Come dicevo sopra l’unica cosa interessante del nuovo corso (la storia d’amore di Wonder Woman e Clark) è stata mestamente cancellata dalla continuity, tirando su tutta un’architettura di falsi ricordi, perfetti per confondere chi non ha dimistichezza con le manovre di ret-con.

La nuova Wonder Woman è comunque più in linea con la visione classica del personaggio.

ww

Lanterna Verde

Così come Batman, anche Lanterna Verde ha proseguito senza intoppi sulla sua strada. Fra alti e bassi le testate delle lanterne si sono sempre mantenute mediamente gradevoli.

Graficamente anche Hal ha ricevuto un ritocchino iniziale, con un appesantimento del costume con spalline, colletto e tutta quella roba made in Jim Lee che fa tanto anni ’90.

Salvo poi tornare ad un più sobrio e classico costume pre New-52.

Si aggiungono al cast anche due nuove lanterne terrestri: l’incompreso Simon Baz (che fa contente le minoranze etniche) e Jessica Cruz, l’unica lanterna verde ad avere paura praticamente di tutto ma che, chissà perché, risulta anche estenticamente estremamente figa.

Green Arrow

Freccia verde è stato tragicamente maltrattato, trasformato in un pischelletto viziato e donnaiolo dal carisma pari al chewing-gum masticato che ti appiccica alla suola della scarpa.

new 52 green arrow

Per fortuna si è tornati alle origini restituendogli un virile pizzetto e facendolo tornare a far coppia con Black Canary, riformando così una delle coppie più inossidabili della DC,

arrow canary

Flash

Il manto del velocista scarlatto rimane saldamente nelle mani di Barry Allen. Anche dal punto di vista estetico il personaggio non ha subito significative modificazioni dopo il restyling di Lee.

Il grandissimo cambiamento sta nella Flash Family. Dopo una iniziale eradicazione di Wally West dalla continuity DC si è fatto tornare il personaggio. In un primo momento è stao reinterpretato come il nipotino di colore di Iris West, poi si è fatto tornare l’originale Wally West dal pre New 52.

Morale della favola, si è passati da 0 a 2 Wally in un paio di anni.

wally west

Il ritorno del Wally classico tra l’altro ha fatto ufficialmente da apripista al Rebirth, l’attuale fase dell’universo DC che sta appunto riportando in auge tantissimi elementi della classica iconografia dei personaggi che erano andati perduti nel reboot.

Ci sarebbe ancora tanto altro da dire (manca all’appello il barbosissimo Aquaman e tutti i personaggi di secondo piano), ma questo post rischierebbe davvero di diventare noioso quanto Arthur Curry.

Se volete se ne fa una seconda puntata.

Per oggi è tutto, qui [email protected], passo e chiudo.

11
Lascia un commento

avatar
 
4 Autori dei commenti
Emanuele Di GiuseppeArcangeloW@lly Westmikimoz Autori dei commenti più recenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Sottoscrivi  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
mikimoz | <span class="wpdiscuz-comment-count" style="font-size:11px">55 comments</span>
Ospite

Per fortuna, direi, che non è rimasto niente! New 52 mi ha fatto smettere di leggere Batman, che tu dici anche essere stato “colpito” poco… e figuriamoci gli altri allora! XD
Design orribili e storie che non mi hanno mai preso…

Moz-

Arcangelo
Member

Madò che brutta la Wondy di Finch… è Finch quello giusto?
Di queste leggevo solo Lanterna Verde, Batman e Flash. Il Superman tamarro che prima picchia poi parla mi è bastato su Justice League (un Johns mediocricissimo pour moi, ma si faceva leggere)
Se per Lanterna Verde sono totalmente d’accordo (mi son fermato con Johns per non rovinarmene il ricordo) non lo sono tanto su Batman, io qualche stravolgimento ce l’ho trovato, non tanto su di lui (che però cambiava un po’ dalla versione di Snyder a quella di Tomasi, più fedele il suo, giusto per fare un paio di nomi) quanto al suo mondo. Villain totalmente rovinati, le nuove origini di Mr. Freeze lo rendono l’ennesimo psicopatico assetato di sangue, Harley è un altro personaggio, idem il Joker tanto che si sono inventati la cosa dei tre Joker…
Il ringiovanimento generale ha reso poi una barzelletta la legacy dei Robin, 4 robin in 5 anni di cui uno con Dick da Batman? Perché mi pare che il Batman di Morrison l’avessero mantenuto in continuity. Cioè rendeva poco credibili le dinamiche e i rapporti tra Bruce e prole varia.
Per il resto ho letto StormWatch, al di là dei personaggi WildStorm completamente stravolti era proprio bruttina… la cosa peggior è che l’ho comprata tutta, e Aquaman di Johns che era molto bello, peccato l’abbia mollato presto.

Emanuele Di Giuseppe
Member

Per me ce ne sarà sempre troppo fino a che non lo cancelleranno definitivamente.

Il ringiovanimento di Superman per è riuscito con Earth One, che mi era piaciuto (purtroppo la recensione con Dario è andata perduta) ma paragonato a quello New 52 diventa quasi un capolavoro.
Sorvoliamo Reborn che per me è stata una porcata (l’articolo è un po’ lungo per i miei standard, non ho voglia neanche di rileggerlo per riportarti i punti più salienti, quindi se non lo leggi, ti capisco ). Ho riamato la DC dal ritorno del vecchio Superman su Convergence a Reborn, poi mi hanno fatto disinnamorare.
Anche la fine della storia con WW, bella e drammatica (bellissimo il rapporto avuto all’inizio con questo Superman spuntato dal nulla, che gli ricordava il defunto amato ma sapeva che non era lui), è stata cancellata con un ridicolo colpo di spugna.
Non seguendo la sua serie, non sapevo nulla dei falsi ricordi, nelle serie di Superman si è semplicemente smesso di parlarne.

Simon Baz pensa che non avevo capito fosse nero… non lo colorano molto scuro e non ha i lineamenti afro.

Per Flash va be’, io odio Barry Allen da quando Johns lo ha resuscitato, mettendo da parte il nostro amato Wally. Il suo ritorno è stata la migliore cosa di DC Rebirth!

Comunque io la voglio la seconda parte perché sono curioso di sapere la tua su Aquaman, dato che la sua serie è la mia preferita insieme al Batman di King