L’uomo d’acciaio: la recensione

uomo d'acciaioIeri sera sono andato con la signora [email protected] a vedere il nuovo film su Superman, L’ uomo d’acciaio, che ne dovrebbe riscrivere e correggere il mito per le nuove generazioni. Ero preparato al peggio, alcune voci su internet già preannunciavano il fallimento su tutta la linea della pellicola, e quando mi sono seduto sulla poltroncina della sala nutrivo effettivamente poche speranze.

Mi sono ricreduto alla fine della proiezione? No, per niente.

Cercherò di essere più breve e vago possibile per non incorrere nel rischio spoiler, ma posso tranquillamente affermare che alla fine dei titoli di coda la sensazione che rimane sulla pelle è una spiacevole impressione di incompiutezza. Mancano i personaggi (assolutamente piatti e privi di una qualsiasi personalità), manca la caraterizzazione del protagonista, manca la storia (ci sono dei buchi di sceneggiatura imbarazzanti). Manca il film in pratica.

L’unica cosa presente oltre misura è l’elemento tragedia, il drammone e la pesantezza che tanto piacciono a quell’ala talebana del popolo nerd che pensa che se un film ispirato ai personaggi dei fumetti non è profondamente intriso di cupa tragicità non può essere né maturo né artisticamente di livello. Questa invece è la grande lezione che i Marvel studios hanno elargito da 5 anni a questa parte, sfornando film su film dal tono leggero ma comunque mai bambineschi e sempre fruibilissimi da chi non si è mai avvicinato ad una fumetteria.

Nolan, che tanto era a suo agio con Batman, dimostra evidentemente di essere altrettanto fuori posto su un personaggio solare e positivo come dovrebbe essere Superman.

Mi spiace ma siamo lontani anni luce dalla poesia e dall’incanto del primo Superman di Donner, che davvero era riuscito a farmi credere che un uomo potesse volare quando ero piccolo.

Bocciato.

 

3
Lascia un commento

avatar
 
2 Autori dei commenti
W@lly WestMr_Gogio Autori dei commenti più recenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Sottoscrivi  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami

Warning: sprintf(): Too few arguments in /membri/wallysaid/wp-content/plugins/wpdiscuz/templates/comment/class.WpdiscuzWalker.php on line 189
Mr_Gogio | <span class="wpdiscuz-comment-count" style="font-size:11px">2 comments</span>
Ospite

Io l’ho trovato semplicemente tra il Capolavoro e il bellisssimo (visto e considerata la difficoltà, in linea teorica come l’avrebbe un personaggio “buffo” e americanizzante come Capitan America) …cerco di essere breve:

Sul lato trama si è fatto un mezzo miracolo con una scelta registica secondo me molto furba…tagliare l’ovvio (cioè la famigliola e la storia sulal fattoria che TUTTI ormai conoscono ma lasciando l’essenziale rapporto con il padre/madre in scene chiave) e raccontare Kripton (non solo di sfuggita ma arrivando a spiegare tecnologie e mostrando un lavor egregio di design) fino a chiudere il cerchio raccontando il disagio di essere un alieno e della sua crescita psicologica (dunque niente allenamenti alla Batman ma un mero “ritrovare la famiglia e la motivazione)

Sulla regia .. fotografia e colonna sonora magistrale…forse una critica alla “camera a spalla” che regala inutili tremolii specie a inizio film ..e finalmente scontri ALLA SUPERMAN…intendiamoci che se Superman ha X forza mi aspetto un tasso di potere nel campo da battaglia pari a quella X se non oltre cosa che è sempre mancata a i suoi film (e che manca a buona parte dei film marvel)…insomma è un film che conia momenti di regia alla Malick come nelle riprese in Kansas fino alel battaglie alla Michael Bay…un paragone è Thor che passando da Asgard in Messico si avverte la cialtronata della regia (un film che diventa un B-Movie)

Per il resto trovo che per uno come Superman (cioè un personaggio difficile da trasporre) questo “primo” film è quanto di meglio si potesse sperare …ed è solo “il primo” dunque ci sarà credo tutto il tempo di affondare il pedale in trame lasciate in sospeso…intanto quello che c’èra da raccontare è stato raccontato ,credo, nel migliore dei modi senza annoiare o scendere nel “già visto” (dato che parliamo di un Super eroe dove la genesi è stata raccontata almeno una decine di volte :D)..e no la Marvel non è assolutamente e tecnicamente di livello se i prossimi film WB saranno così (parlando di mero tasso tecnico)

Ciao e avanti così ,complimenti per il blog 😀 (e visita il mio XD)