The Avengers – la recensione –

Il vostro buon [email protected] è appena tornato dal cinema e indovinate un po’ cos’è andato a vedere insieme alla signora [email protected]?
Esatto: the Avengers!

Sembra ieri ma ormai sono passati quattro annetti buoni da quando, con quella scena nascosta dopo i titoli di coda del primo Iron man, veniva posta la prima pietra di quella che forse è la più ambiziosa sfida cinematografica di sempre: ricreare  un universo supereroistico con una serie di film che confluiscono alla fine nel filmone collettivo sui Vendicatori.

L’impresa può considerarsi riuscita?

Oh si, diavolo se lo è!

Il film è praticamente il sogno proibito di ogni nerd D.O.C.

Così mentre la signora [email protected] si è inizialmente lamentata della mancanza di Thor e dei suoi addominali scolpiti, io mi sono goduto il film perfetto dall’inizio sino alla fine.

Il rischio più grosso, quello di personaggi abbozzati e mal caratterizzati in un filmone al alto budget, è stato fortunatamente schivato.
Tutti i caratteri sono definiti perfettamente, senza stravolgere quanto già detto nei film precedenti (anzi, nel caso di Capitan America la caratterizzazione è persino migliore qui).

Aggiungiamoci l’Hulk più spettacolare e meglio riuscito di tutte le sue incarnazioni cinematografiche ed il piatto è pronto.

Poi c’è tanta, tanta azione, di quella che ti fa passare via le due ore e mezza del film senza accorgertene.


E poi c’è l’ovvio SPOILERONE

…vi ho avvertitti eh (ce l’ho con te Cavaliere Oscuro che poi mi auguri gli scompensi addominali)…

Dietro tutto c’è Thanos! Le cose non possono che virare verso il cosmico pesante! Evvai!!!!

Fine SPOILERONE

Una piccola considerazione.

Lo so che in verità i film sui supereroi non portano quasi mai nuovi lettori ai fumetti ma mi augurerei che questa volta le cose andassero in modo diverso.
Me lo auguro perché tutti  -bambini, adulti e vecchi- dovrebbero avere il diritto di provare le versioni cartaceee di questi magnifici personaggi per potersene innamorare per la vita.

Rispondi